Gli indici azionari sono un eccellente modo di investire sui principali mercati economici e essere sempre aggiornati sugli ultimi avvenimenti nel mercato azionario. Gli indici azionari sono derivati finanziari che vengono calcolati come media ponderata dei corsi azionari delle società con migliori performance quotate in borsa.

I CFD su indici azionari sono beni finanziari che replicano il valore delle società quotate sottostanti. Un indice molto importante è S&P 500, che riflette il valore complessivo delle principali aziende che operano nell’ NYSE. Se il valore totale delle azioni delle società che fanno parte dell’indice azionario S&P 500, aumenterà.

Ci sono anche indici che rappresentano aziende più piccole che vengono quotate sulla borsa NYSE, come l’indice Russell 2000, ci sono indici su varie borse valori in tutto il mondo, dal HSI Cina, NIKKEI giapponese, DAX Tedesco, AEX Olandese.

Gli indici azionari tracciano e misurano specifici panieri di azioni correlate. Con milioni di azioni negoziati su diversi mercati, gli indici danno l’opportunità agli investitori un modo efficiente e molto accurato di tenere traccia delle tendenze generali del mercato.

Il grande vantaggio di negoziare con indici azionari su singoli titoli e usare come una strategia di investimento passivo è che offrono un’esposizione a un intero settore. L’investitore non devono fare grandi ricerche, ma devono solo assumere una posizione di acquisto o di vendita, a secondo della tendenza del mercato. Anche il movimento dei prezzi degli indici è molto più fluido questo perché nessun singolo titolo può dare un picco al prezzo. Questo rende meno volatile questo mercato.

Tuttavia, visto l’alta quantità di attività che c’è su singoli titoli, gli indici hanno una volatilità sufficiente per gli investitori per trovare numerose opportunità di trading redditizio.

Perché negoziare con i CFD?

Il trading su azioni con CFD (Vai alla guida al trading su azioni di Tradingmania.it) offre agli investitori molti vantaggi. Il trading CFD consente di acquistare e vendere beni finanziari senza possedere fisicamente l’attività sottostante. Possono essere materie prime, coppie valutarie, singole azione e nel caso degli indici CFD, il valore degli indici sottostanti.

Un investitore può aprire una posizione di acquisto, per esempio sul CAC-40. Se il prezzo dell’indice scelto aumenta, quando andrai a chiudere la posizione, guadagnerai la differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita. Al contrario se scende, l’investitore pagherà la differenza. Visto che il trader non possiede mai il bene, i costi sono molto bassi, non si hanno restrizioni sul trading a vere e un investimento può essere sfruttato fino a 1:20.

Calcolare i movimenti dei prezzi del mercato azionario non è difficile. Basta stare attenti e seguire alcuni accorgimenti. Ogni indice ha uno specifico modo di muoversi ed è molto importante conoscere le variazioni minime che sono chiamate tick.

E’ bene usare un broker online serio, sicuro e con una vasta gamma di strumenti, usate il conto demo, che viene offerto gratuitamente dalla maggior parte dei broker, studiate al meglio il mercato degli indici azionari, familiarizzate con la piattaforma e utilizzate la sezione educati del broker, leggete e imparate sui siti specializzati, sui libri. Prima di iniziare ad operare live.

Con i CFD puoi aprire posizioni di acquisto o di vendita, puoi utilizzare la leva finanziaria fino a 1:20. Puoi negoziare 24 ore su 24 per cinque giorni alla settimana. Insomma, i CFD sugli indici azionari, è un ottima possibilità per avere grandi profitti.