La psicologia del trader

Quando si inizia a fare trading online oltre che ad avere a che fare con il fattore economico abbiamo a che fare anche con la nostra psicologia, che indubbiamente viene messa a dura prova. In questo articolo parleremo della psicologia del trader, parleremo anche di come fare trading online in sicurezza. Per sapere come fare  trading CFD, sugli indici azionari clicca qui
Quando vogliamo iniziare a fare trading,  l’importante è usare delle piattaforme regolamentate dagli enti come la CONSOB o la CySEC, grazie a queste due certificazioni non andremo incontro a truffe finanziarie. Un dei veri problemi alla base dell’insuccesso nel trading online sia di duplice natura: da una parte l’errato approccio che il trader ha verso mercati finanziari, dall’altra parte la mancanza di regole e studi sul money management.
Gli errori più importanti quando parliamo di trading online sono causati dalla mala gestione delle emozioni, che si creano sotto un forte stato di stress. Si incombe in errori dettati dall’aspetto psicologico, infatti moti trader davanti a insuccessi reagiscono in modi sbagliati mettendo a repentaglio tutto il loro operato passato.
Partendo dal presupposto che fare trading online è un’azione abbastanza stressante perché è basata sull’attenzione e principalmente si mettono a repentaglio i nostri soldi, detto questo è già chiaro che in noi nasceranno molte emozioni e non sempre le sapremo gestire, iniziamo scoprendo quali emozioni siano le più dirompenti.

La paura

Iniziando a fare trading online la paura è probabilmente la prima emozione che si prova quando si comincia ad iscriversi sul broker di riferimento. La paura in tal caso si affaccia quando iniziamo una cosa nuova dove non abbiamo tutto sotto controllo. Essendo un mondo nuovo con tante informazioni dettagliate come schemi e informazioni, la paura di non comprenderli sarà fortissima. Tutto ciò ci mette davvero una situazione orribile. Si potrebbe perfino desiderare di voler tornare indietro e non continuare sulla strada del trading online. Altro fattore scatenante nel trading online è la paura di investire e di conseguenza perdere  dei soldi. La paura di perdere il denaro si affianca a quella di perdere la stabilità e non sentirsi più al sicuro. La paura può essere un fattore limitante causando la mancata apertura di posizioni potenzialmente redditizie. Per arginare la paura è bene farsi un programma d’azione e di spesa, in modo tale da rimanere sempre nella zona prescelta.

L’avidità

Parlando di emozioni se la paura è un deterrente sia per osare ma anche per non cadere nel baratro, l’avidità cercherà sopraffatti. L’avidità non ti farà comprendere quando sarà il momento di lasciare il campo e tenere i profitti. I trader presi dall’euforia delle vincite non vorrebbero mai disconnettersi, continuando ad aprire posizioni, Questa mentalità però può essere la rovina del trader . L’avidità può essere il peggior nemico, offuscando la tua mente e non facendoti essere lucido.

La speranza

Avere speranza nel trading online è una cosa abbastanza ironica, visto che il trading e il money management si basano su grafici e strategie. Detto questo si capisce che la speranza non c’entri nulla con il trading. Anche se è abbastanza inutile sperare nel trading, tutti i trader almeno una volta l’hanno sperimentata. La speranza può risultare alquanto dannosa in questo campo. Pensare positivo per un trader è importante, ma l’ottimismo deve essere comprovato da grafici e statistiche, tenendo tutto sotto controllo e basandosi sulla realtà. E’ facile che un trader alle prime armi invece che basarsi sulla realtà oggettiva, si faccia ingannare dalla falsa speranza non chiudendo le posizioni al momento giusto e sperando che il mercato muti in modo favorevole per il suo investimento.

Il rimpianto

Ditemi chi di voi non ha qualche rimpianto pensando alla propria vita, ecco i trader vivono di estremi rimpianti. Rimpianti del tipo se avessi aperto quella posizione avrei potuto guadagnare molti soldi, oppure se avessi investito nelle azioni Apple invece che in quelle Amazon ora sarei ricco ecc. Questo esempio era per farvi capire che il rimpianto è sempre pronto a farvi visita. Il rimpianto si può anche trasformare in demotivazione arrivando dopo una serie di azioni fallimentari, il rimpianto a quel punto può scivolare via via verso la frustrazione e infine cercare di farti abbandonare il trading online per sempre. La soluzione è mantenere una ferrea disciplina e basarsi sempre sulla realtà oggettiva dei fatti.

Oltre a queste emozioni, ne sperimenterete molte altre, saper gestire le proprie emozioni durante le operazioni di trading online è il miglior modo possibile è indispensabile per la vostra riuscita. Il trading online può diventare stressante, a quel punto è bene prendersi una pausa e pensare come poterlo vivere in modo positivo senza farsi sopraffare da tutte queste emozioni, ognuno di noi troverà la tecnica adeguata e più vicina a se, chi con la meditazione, chi con lo sport, ecc. L’importante è comprendere che il trading online è uno strumento che ci può dare tante opportunità di guadagno, se fatto nel modo giusto.